SETTEMBRE / OTTOBRE 2015 - Nuova operazione per Strootman. Alti e bassi tra campionato e Champions: ad Halloween la Roma perde la vetta contro l'Inter. Circolano i nomi di Conte e Ancelotti per il post Garcia. Contro il Sassuolo Totti fa 300

30/12/2015 alle 18:19.
florenzi-barcellona

DIARIO DELL'ANNO

LAROMA24.IT (Marco Iannelli) - Il 2015 è agli sgoccioli. Sono trascorsi 12 mesi intensi per i colori giallorossi, tra gioie e dolori. Come consuetudine per gli ultimi giorni dell'anno, LAROMA24.IT ripercorre con voi i principali avvenimenti che hanno caratterizzato l'anno che sta per chiudersi. Un'edizione speciale della nostra rubrica quotidiana 'Diario del giorno' che riavvolgerà il nastro e vi racconterà in 6 puntate il 2015 della formazione giallorossa.

L'INTERVENTO DI - Archiviata la vittoria all’Olimpico contro la per 2 a 1, e il primo gol in gare ufficiali di , l’attenzione si sposta verso l’intervento di Kevin Strootman. Il centrocampista, sotto i ferri per la terza volta, si è questa volta sottoposto all’operazione nella clinica Villa Stuart, affidandosi al professor Mariani. Lo stesso medico che, nel corso di un'intervista, ha assicurato che l'olandese: "Tornerà a giocare", senza però poter: "parlare dei tempi di recupero". 

strootman villa stuart macchina-2

Il centrocampista, dopo la visita dei compagni di squadra e del tecnico , lascia la clinica tre giorni più tardi dando via, sin dal primo momento, alla riabilitazione. Sul suo rientro è pronto a scommettere Pallotta: "Kevin mi ha chiamato, abbiamo parlato dell’operazione. Ha detto che è stanco di non poter fare nulla per aiutare la squadra, gli ho risposto che sta facendo tanto".

IL CAMPO - Settembre, si sa, è anche tempo di nazionali e la Roma non può dormire sonni tranquilli: in campo con la sua Bosnia, infatti, Miralem Pjanic riporta una lesione di primo grado del muscolo soleo . I giallorossi dovranno così fare a meno del giocatore per le sfide di e soprattutto per l'esordio europeo contro il . La Roma, pur con qualche difficoltà, si impone per 2 a 0 contro la squadra di Stellone (-GUARDA LA GALLERY-): sceglie la coppia offensiva - e, al termine del match, deve ammettere: "Possiamo fare meglio, c'è da lavorare. Edin non è qui da tanto tempo e su questo modulo abbiamo bisogno di più automatismi".

frosinone roma totti

Archiviato il , tutto è pronto per la magica notte di contro il di , Neymar e Suarez. si presenta in conferenza stampa con le idee chiare e la voglia di: "Giocare con umiltà e ambizione". Accanto al tecnico francese anche Daniele De Rossi che parla di Luis Enrique: "Qui veniva descritto come uno scemo, ha dimostrato di non esserlo".

E' la serata dei giallorossi, è la serata di : la Roma pareggia 1-1 (-GUARDA LA GALLERY-) dopo essere andata in svantaggio grazie ad una straordinaria rete da centrocampo del suo 'nuovo' terzino.

roma barcellona florenzi esultanza (4)

E, mentre la stampa estera lo celebra, il 24 giallorosso spiega: "Pazzia e un pizzico di cuore per segnare un gol meraviglioso".

Pensando alla magica notte contro il , appare inspiegabile spiegare il momento che la squadra di attraverserà da quel momento. 2-2 allo stadio Olimpico contro il Sassuolo (-GUARDA LA GALLERY-): unica nota positiva di giornata è la rete numero 300 di con la maglia giallorossa.

Come se non bastasse, nel turno infrasettimanale la Roma cade a Genova per 1 a 2 e per mano della Sampdoria (-GUARDA LA GALLERY-). C'è aria di crisi nella capitale tanto che si parla già di una squadra sfuggita di mano al tecnico francese. Non basta infatti il 5 a 1 (-GUARDA LA GALLERY-) con il quale la Roma liquida il Carpi all'Olimpico (partita nella quale si infortunano Totti, Dzeko e Keita), che i giallorossi vengono incredibilmente sconfitti per 3 a 2 a Borisov contro il BATE, andando in svantaggio di tre gol nei primi 45'. Dall'aria di crisi al processo il passo è breve: si parla già dei possibili sostituti del francese, tra questi Ancelotti. Florenzi, però, si schiera dalla parte di Garcia: "Sono tre anni che ci guida, abbiamo piena fiducia in , così come lui ce l'ha in noi".

OTTOBRATA ROMAN(ISTA) - Si intensificano le voci che vorrebbero un allontanamento di dalla guida tecnica, a stopparle ci pensa direttamente il numero uno del club giallorosso: "Rudi può mettere le cose a posto. Deve trovare la giusta combinazione tra la forza e i punti deboli dei singoli calciatori", le parole di James Pallotta. Le dichiarazioni del presidente sembrano ben riposte vista la vittoria a Palermo per 4-2 (-GUARDA LA GALLERY-) e in casa contro l'Empoli per 3-1 (-GUARDA LA GALLERY-). La crisi sembra passata ma a Roma non ci si riesce a rilassare che, subito, i pensieri tornano ad essere oscuri: in la Roma compromette il passaggio del turno pareggiando una partita incredibile in Germania contro il Bayer Leverkusen. La squadra di va sotto di 2 reti per poi riuscire a recuperare e portarsi sul 4 a 2, per venire rimontata sul pareggio nei minuti finali. "Due punti persi in modo stupido", le parole di Nainggolan al 90'.

ROMA BAYER LEVERKUSEN RETE LEVERKUSEN 201015 MANCINI

Il futuro di è nuovamente in discussione e in lontananza si avvicina la figura di Antonio Conte. E, per rilanciare una difesa in difficoltà, c'è chi parla di un possibile ritorno a gennaio di Medhi , Sabatini si sbriga a spegnere facili entusiasmi: "Vi ricordate come ci siamo lasciati l’anno scorso?". In campionato la Roma continua comunque a correre: arriva la vittoria di Firenze per 2 a 1 e batte così la sorpresa rappresentata da Paulo Sousa. Nel turno infrasettimanale contro l'Udinese vince 3 a 1. I giallorossi arrivano quindi a Milano da primi in classifica ma, contro l'Inter, un gol di Medel e le parate di un super Handanovic consentono a Mancini di sorpassare (-GUARDA LA GALLERY-). Come se non bastasse si fa espellere per doppia ammonizione e sarà quindi costretto a saltare il derby contro la Lazio... Nel post partita sempre lucida l'analisi di che spiega: "Sconfitta immeritata".

- C'è una costante, però, nei risultati e negli alti e bassi della Roma: la mancanza della nelle partite casalinghe, all'Olimpico, dei giallorossi. Continua quindi la protesta dei tifosi che, a differenza di quanto fatto contro e , decidono di non presentarsi allo stadio. I supporter parlano attraverso comunicati e spiegano: "Non possiamo stare immobili davanti ad una società che non tutela i propri tifosi e non reggiamo il gioco a nessuno, siamo quello che siamo, pieni di difetti, ma di sicuro non dei collusi. In attesa di una presa di posizione ufficiale da parte della società, sottolineiamo e ribadiamo che questo è il solo ed unico comunicato della e che successivamente, chiunque dica o faccia qualcosa in nome della Sud è un millantatore".

ROMA-UDINESE CURVA SUD 28102015

Pallotta, durante una live chat su Facebook, risponde: "Ho sempre detto che il cuore e l'anima di Roma è la Noi non possediamo l'Olimpico e non possiamo prendere alcuna decisione in materia di sicurezza. Detto questo stiamo discutendo da quando sono state apportate le modifiche per trovare una soluzione". La situazione non si risolve comunque e anche contro l'Udinese, ultimo match di ottobre all'Olimpico, la Sud vede la presenza di poche centinaia di silenziosi tifosi.

@mar_iannelli