Instagram, Di Livio: "Provavo imbarazzo davanti a campioni come Totti e De Rossi, ora mi sto allenando con loro"

30/07/2016 alle 16:08.
as-roma-training-session-94

Nuovo appuntamento con il diario di Lorenzo , giovane della Primavera aggregato alla prima squadra durante questa preparazione precampionato della Roma. Il calciatore giallorosso ha affidato alla pagina del club il racconto della giornata di ieri a Boston:

"Un saluto a tutti i tifosi giallorossi da Lorenzo . Pronti per un nuovo appuntamento con il mio diario del RomaTour? Iniziamo…  

Ieri ci siamo svegliati con la pioggia: è stato il primo giorno in cui è mancato il sole qui a Boston, ma il caldo non se n’è mica andato!  In mattinata ci siamo allenati in una delle palestre di Harvard, con una serie di esercizi molto intensi: la sessione è stata particolarmente dura.

Poi siamo tornati in albergo e a pranzo abbiamo festeggiato i compleanni di e di Manolo , nostro .  

Nel pomeriggio siamo tornati sul campo per una seduta tattica. Con noi c’era ancora Tommaso, un ragazzo che due giorni fa ha vissuto un sogno incredibile: è stato invitato a entrare nel nostro hotel dal presidente ed è riuscito a pranzare accanto ai propri idoli, dopo aver affrontato un viaggio da solo. Inizialmente non ha retto l’emozione e si è commosso, ma poi è riuscito a godersi questo momento indimenticabile.  Lo ammiro per il coraggio che ha mostrato e soprattutto lo capisco: anche io avevo lo stesso desiderio quando avevo la sua età e provavo lo stesso imbarazzo davanti a campioni del calibro di e , mentre ora mi sto allenando con loro".

Un saluto a tutti i tifosi giallorossi da Lorenzo #DiLivio. Pronti per un nuovo appuntamento con il mio diario del #RomaTour? Iniziamo… Ieri ci siamo svegliati con la pioggia: è stato il primo giorno in cui è mancato il sole qui a #Boston, ma il caldo non se n’è mica andato! In mattinata ci siamo allenati in una delle palestre di Harvard, con una serie di esercizi molto intensi: la sessione è stata particolarmente dura. Poi siamo tornati in albergo e a pranzo abbiamo festeggiato i compleanni di Andrea Romagnoli e di Manolo Zubiria, nostro team manager. Nel pomeriggio siamo tornati sul campo per una seduta tattica. Con noi c’era ancora Tommaso, un ragazzo che due giorni fa ha vissuto un sogno incredibile: è stato invitato a entrare nel nostro hotel dal presidente Pallotta ed è riuscito a pranzare accanto ai propri idoli, dopo aver affrontato un viaggio da solo. Inizialmente non ha retto l’emozione e si è commosso, ma poi è riuscito a godersi questo momento indimenticabile. Lo ammiro per il coraggio che ha mostrato e soprattutto lo capisco: anche io avevo lo stesso desiderio quando avevo la sua età e provavo lo stesso imbarazzo davanti a campioni del calibro di #Totti e #DeRossi, mentre ora mi sto allenando con loro.

Una foto pubblicata da AS Roma (@officialasroma) in data: