Frosinone-Roma, DI FRANCESCO: "Troppi errori, si vince anche così ma certe prestazioni alla lunga non pagano" (AUDIO)

23/02/2019 alle 22:45.
frosinone-vs-roma-serie-a-tim-20182019-26

Queste le dichiarazioni di , allenatore della Roma, rilasciate alla stampa al termine del match con il :

DI FRANCESCO A DAZN

Aveva a lungo parlato dell'approccio da non fallire. Cosa le resta di questa partita?
Preferisco una prestazione diversa quando si vince, ma ogni partita è particolare e difficile. Anche oggi la situazione ambientale non era facile, c'era vento, non ha aiutato un certo tipo di calcio. Il ci ha messo l'anima, si deve salvare e lo capisco. Si fanno tanti errori tecnici, che hanno permesso le loro ripartenze. Alla fine si rischia di pareggiare o di perdere. La cosa positiva è che abbiamo voluto vincere fino alla fine, si vince anche così. Anche con il non avevamo fatto bene per un tempo, mi auguro che ora si giochi per 90'

Il vostro modulo vi porta ad allungarvi?
Il secondo gol è arrivato con la squadra posizionata male, ha letto male quella situazione ma avevamo la partita in mano, anche se ritengo sempre che certe partite vanno chiuse e non bisogna star li a gestirle. La squadra ha la potenzialità di fare gol ma anche la forza di prenderne troppi, è il nostro difetto pi grande. Non è il sistema di gioco, ma l'atteggiamento di squadra. Ti allunghi sempre quando si sbaglia nel palleggio, si rischiano di prendere ripartenze. Dobbiamo fare meglio queste situazioni, giustifico in parte la squadra per il campo e il vento. Ma certe prestazioni alla lunga non pagano.

La crescita di Pellegrini?
Lo sto impiegando da trequartista, ha qualità diverse da Zaniolo, ha meno fisico e più tecnica. Nel secondo tempo mi ha fatto arrabbiare, è stato un po' lezioso. L'arbitro non gli ha fischiato contro un fallo incredibile, era impossibile non vederlo. Ma è un giocatore completo

Le condizioni di ?
Presto per dirlo, è uscito per una botta alla caviglia. Lo valuteremo per il derby.

Il derby?
Se avessi fatto scelte in questa ottica non avrei fatto giocare tutti i diffidati. Invece credo che è stata una partita importante, abbiamo cercato di alternare alcuni giocatori per avere più freschezza mentale. Era però fondamentale approcciarci al derby con una vittoria, giocare contro squadre in lotta per la salvezza è sempre difficile.


DI FRANCESCO A SKY SPORT

"Quest’anno vi addebito le spese del cardiologo", ha scritto un tifoso. Quanto è stato penalizzante anche stasera la doppia disattenzione difensiva?
Rispondo alla domanda sul cardiologo: mio padre me lo dice tutte le volte che vede le nostre partite (ride, ndr). È un vantaggio perché superando questo test fanno visite e non spendono soldi. Al di la delle battute è vero, capisco che noi riusciamo sempre a complicarci la vita con disattenzioni assurde, dobbiamo anche capire che ci sono squadre con il coltello tra i denti che vogliono rimanere in serie A, nessuna partita è facile. Quello che mi ha sorpreso stasera, al di la che abbiamo voluto fortemente questa vittoria, sono stati i tanti errori tecnici dovuti magari al campo o al vento, ma noi non ci possiamo permettere nel palleggio questi errori che danno forza a un una squadra che stasera aveva gamba.

Stasera ha inciso pesantemente
È stato anche il suo modo di fare in campo che ha voluto trascinare la squadra anche nei momenti di difficoltà quando si è abbassato a difendere. Lo deve far sempre, non ha fatto tanti gol in campionato quest’anno, noi siamo più una cooperativa del gol ma io preferisco che ne faccia tanti per il morale e perché ha delle caratteristiche da centravanti importanti

?
Ho visto che ha messo del ghiaccio, gli si è girata la caviglia. Ci auguriamo che possa recuperare ma vedremo entro le 48 ore quello che sarà il referto medico degli esami che andremo a fare

Per la prima volta in stagione avete subito gol nei primi 15 minuti. Come ti spieghi questo approccio?
Abbiamo regalato un pallone e abbiamo preso gol. Prendiamo troppi gol e questo va al di la se lo prendiamo al 10’, troppe disattenzioni e spesso sbagliamo cose semplici, stasera abbiamo sbagliato passaggi da distanze ravvicinate. Dobbiamo registrare subito il tiro perché sabato avremo la Lazio che non ti perdona al minimo errore e dobbiamo trovare quell’attenzione che c’è ma che durante la partita a volte ci perdiamo

Più preoccupato per , più arrabbiato con Manganiello o più arrabbiato per le disattenzioni?
Manganiello dopo Firenze non mi porta tanto bene, ma almeno abbiamo vinto, devo dire che non ha fischiato un fallo su Pellegrini davvero troppo evidente per non vederlo. Detto questo non attacchiamoci all’arbitro, sono più arrabbiato per i cali di attenzione ma la voglia di andare a riprendere la partita mi è piaciuta perché in passato non ci si riusciva. Il cardiopalma c’è, da positivo a negativo vedi anche l’anno scorso ma ben venga

L'errore di Olsen sul primo gol?
C’era il vento che non l’ha aiutato. Quando si va a parare la mano deve spingere la palla sull’esterno lo diciamo sempre con il , lui secondo me ha anticipato un po’ il tuffo e se l’è trovata interna, solitamente si vanno a respingere esternamente quelle palle e infatti la parata successiva l’ha fatta benissimo.



DI FRANCESCO A ROMA TV

Partiamo dal bicchiere mezzo pieno, la vittoria...
Allora è interamente pieno se conta solo la vittoria, i 3 punti erano importanti ottima la reazione nel finale. Nella gestione del secondo gol ci sono tanti errori, stavamo gestendo la partita ma non mi piace una gestione con tanti passaggi sbagliati. Preferisco che si giochi in profondità. Ci abbiamo creduto fino alla fine e siamo stati bravi a rimontare

Cosa non va nell'approccio?
E' la prima volta che prendiamo gol entro i primi 15', su un errore di disimpegno. Non va bene palleggiare sempre corto, consenti agli altri di arrivare sulla palla con troppa facilità. Una serie di cose sbagliate che ti porta a situazioni come quelle di oggi. A volte ci alzavamo un po' di più con un mediano, cosa che non serviva, bisogna saper coprire bene tutte le zone di campo. Quando ho invertito ed
è andata meglio perchè stringevano meglio il campo

Qualcosa va migliorato nella prestazione...
Sicuramente, da sabato, ma sono convinto che faremo una grande partita. Può solo far crescere e far meglio per quello che ho visto in questo periodo, non si può sbagliare così tanto con giocatori che hanno questo livello tecnico: quando siamo stati bravi in determinate soluzioni abbiamo dimostrato di saper giocare nel modo giusto

Gli infortunati?
Sono preoccupato per , per come è uscito. Spero che gli esami nelle prossime 48 ore mi daranno un esito differente

La squadra può avere ansia per la corsa al quarto posto?
E' sbagliato, bisogna vivere le partite nel modo giusto, siamo la Roma che deve ambire ad arrivare quarta: è normale che un po' di pressione ce le hai, l'ambiente destabilizzante non aiuta ma dobbiamo essere bravi a lavorare nel modo giusto. Dobbiamo essere bravi a gestire determinate situazioni insieme.


DI FRANCESCO IN CONFERENZA STAMPA

Come sta ?
Aveva il ghiaccio sulla caviglia, si valuteranno le sue condizioni nelle prossime 48 ore, mi auguro di poterlo avere a disposizione. Da come è uscito sembra una cosa seria, ma lunedì o martedì potremo dirvi di più.

Perché era così nervoso?
Penso perché si è ritrovato lo stesso arbitro di Firenze, anche Manganiello ha fatto un po’ di tutto, creando un’atmosfera antipatica. Fa parte anche del calcio italiano, il suo nervosismo l’ha portato a voler far gol, mi auguro che sia sempre un po’ nervoso...

Come si spiega il primo tempo?
Tanta manovra non l’hanno fatta. Hanno cercato di manovrare nel secondo tempo. Sapevamo che avrebbero cercato la profondità, in mezzo non abbiamo lavorato bene. Gli esterni erano un po’ troppo aperti, ma quando ho rimesso ed
, al contrario, c’è stata più qualità. Abbiamo fatto tanti errori tecnici, il fatto di voler giocare sempre corto non va bene, bisogna variare le due giocate. Siamo stati lenti, non ci poteva mancare questo. Siamo stati bravi a crederci nel finale, una prestazione che poteva esser fatta meglio, mi auguro ci sia sabato nel derby, non possiamo permetterci contro la Lazio una prestazione così.

Non avevate più fiato?
Meritavano qualcosa di più, ma il calcio è fatto così. Anche contro la Lazio non meritavate di perdere. Il è vivo, vuole rimanere in Serie A. Per noi la non è sicura, ma anche per voi il cammino è ancora lungo per la salvezza.

Ci sono stati dei cori nei confronti di . Come li commenta?
Ero concentrato sulla partita, che era complicata e non filava nel modo giusto. Dispiace, ognuno è libero di esprimere il suo pensiero, ma non ho sentito nulla.

La gestione della gara?
Spesso ci viene rimproverato che non sappiamo gestire le partite. Quando palleggiamo non possiamo non far male agli avversari. Sicuramente è un’ingenuità e ci è mancata la gestione del pallone.

Come mai la Roma non riesce a mantenere la porta inviolata?
Un bel cruccio che mi porto dietro. Lo scorso anno siamo stati la seconda miglior difesa, mentre quest’anno segniamo di più. Forse sono più zemaniano (ride, ndr). Dobbiamo lavorare di più. Nel primo tempo non avevamo concesso nulla se non l’occasione del gol. Dobbiamo essere più concentrati e con avversari di livello, come quelli che affronteremo la prossima settimana, non possiamo permettercelo.