Sampdoria-Roma, Giampaolo: "Abbiamo fatto una grande partita, peccato per il gol sul finale"

24/01/2018 alle 23:12.
uc-sampdoria-v-as-roma-serie-a-2

Il tecnico della Sampdoria, Marco Giampaolo, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa al termine del match pareggiato per 1-1 contro la Roma a Marassi. Queste le sue parole:

GIAMPAOLO A MEDIASET 

Ci avevate creduto, grande partita, poi il pari della Roma...
"Sì la Samp ha fatto una grande partita, peccato aver pareggiato alla fine. Però abbiamo fatto meglio anche in altre occasioni, questo non toglie nulla alla prestazione".
C'è stato un momento in cui la Roma sembrava smarrita, non avete avurto la freddezza per raddoppiare...
"Sì, poi ho dovuto fare qualche cambio forzato. Avrei rinforzato il reparto offensivo, attaccante per attaccante. Peccato aver perso Praet che è un calciatore fantastico, penso sia una cosa seria. Queste sono partite dispendiose, è dura recuperare energie fisiche e nervose però se sta in salute da del filo da torcere questa squadra".
Quagliarella si è fermato in tempo?
"Mi ha detto di sì. quando giochi tre volte in una settimana dopo la sosta diventa difficile, perché si sprinta sempre".

Dove può migliorare questa squadra?
"Nella convinzione di giocare in trasferta come in casa, la squadra è al massimo e quando sta bene gioca un gran calcio. Poi ci sono stati di forma che possono cambiare e calciatori molto importanti per noi".
Tra la vittoria con la e quella con la avete subito qualche gol di troppo, oggi ho visto una squadra più corta...
"Non possiamo prescindere dallo stare corti, abbiamo giocatori rapidi e se allunghiamo paghiamo dazio, se non palleggiamo andiamo in difficoltà. Per un periodo ci siamo concentrati solo sul risultato, anche per le aspettative vista la classifica e la squadra aveva perso quel divertimento nel giocare, dobbiamo divertirci".
Le ambizioni della Samp?
"Quelle di giocare un calcio fatto di personalità, di giocare la partita ed essere leader all'interno di questa, dobbiamo cercare di raggiungere una poesia in quello che facciamo".
Praet? Dovete riattrezzarvi sul mercato?
"Del mercato non parlo volentieri, abbiamo due direttori che sono le teste che pensano
24 ore fa ha citato la canzone di Ligabue Leggero".

Non la vedo molto leggero, qual è la canzone per il ritorno?
"Senza andata ne ritorno e senza destinazione, come dice la canzone".


GIAMPAOLO A SKY

Si è diverito questa sera? Abbiamo visto due squadre coraggiose che si sono sfidate.

"Se si gioca a calcio entrambe hanno giocato con lo spirito giusto. Il risultato finale è figlio di tante situazioni, ci siamo divertiti, ma l'allenatore può essere deluso ma non toglie nulla all'impegno. Mi è dispiaciuto perdere Praet".

Quagliarella ha fatto il gesto di essere pizzicato sulla coscia.

"Quagliarella è uscito per precauzione, è stato bravo a fermarsi prima, si tratta di un indurimento muscolare, nessuna lesione".

La Samp vende i 4 suoi migliori giocatori e gioca bene lo stesso, merito allenatore o società?

"Nessuna delle due. Fortunato Ferrero che incassa (ndr,ride)".

Sai mettere i calciatori in condizione di giocatore, sorprendente la partita oggi, molto coraggiosa, avete raddoppiato le forze contro la Roma, ha dovuto stare dentro la partita , c'è una disponibilità commovente verso di te.

"Abbiamo perduto qualche seconda palla e rimbalzi, poi ci siamo organizzati per star dentro la partita. I ragazzi sono straordinari, si dedicano alla causa, sono fortunato ad allenarli".

Se la Roma vendesse , Schick potrebbe essere il centravanti titolare della Roma?

"Non lo so, l'ho allenato e vi so dire che  è forte e diventerà tra i più forti, è diverso da ".

Se Praet si fa male, la Samp riapre il mercato?

"Il ragazzo ha avuto un problema muscolare, ne avrà per un mesetto, non so come possiamo sostituirlo: ha qualità, dribbling e assist. E' importante come giocatore, non si può sostituire, è molto forte".

Contro la Roma domenica sarà una Samp diversa visto anche gli infortuni?

"Vediamo il responso dei dottori".