Roma-Cagliari, DI FRANCESCO: "Tre punti importantissimi, abbiamo sempre cercato di fare la partita" (AUDIO)

16/12/2017 alle 22:59.
preview-1

Queste le dichiarazioni di Federico , difensore della Roma, rilasciate alla stampa al termine della gara con il Cagliari:

DI FRANCESCO A MEDIASET - ASCOLTA L'AUDIO

Un commento sul gol o meglio parlare della partita
Pariamo della partita, è più gisto, si parla sempre di episodi ma potevamo segnare anche  prima. Abbiamo preso il primo tiro all'85', abbiamo sempre cercato di fare la partita contro una squadra organizzata, abbiamo voluto fortemente questa vittoria. Il braccio di è tutto attaccato al corpo e si vede, 3 punti importantissimi

Il problema del gol?
Quando vedo costruire sono contento e in difesa concediamo poco. Sapevamo che il Cagliari avrebbe cercato una palla sporca su Pavoletti e avrebbe lavorato sulle seconde palle e non ci avrebbe permesso di fare la partita. Non siamo stati cattivi e cinici, mettetela come volete, ci siamo allenati ma si vede che non basta. Non ho la bacchetta magica, vedo solo una squadra che crea tanto. Si parla di Roma in difficoltà ma non sono d'accordo:  la squadra, anche se ha fatto una partita sporca in alcune situazioni, voleva fare la partita come sempre.

L'intesa -Schick? Ad un certo punto si sono anche scontrati in campo...
Non mi piace questo binomio, ho messo Schick per farlo crescere. Per farlo migliorare deve giocare. Si sono scontrati in campo, ma è tutto casuale, altrimenti dobbiamo fare un film sulla coppia Schick-, mica si devono sposare... Devono affinare determinati meccanismi

Una Roma meno intensa, dopo mesi spettacolari ci può essere un calo fisiologico, più mentale che fisico? Mi è sembrata una squadra meno intensa e meno cattiva rispetto al Chievo.
Effettivamente oggi solo 20 tiri in porta, potevamo risolverla prima. Abbiamo accelerato un po' nella ripresa, nel primo tempo non mi sono piaciute quasi per niente le pressioni, ma quando affronti una squadra che non ha come primo obiettivo il fraseggio e la butta lunga... Si, hanno avuto meno possibilità ma poi hanno sporcato quei palloni in cui potevamo creare occasioni. Debbiamo migliorare su alcune situazioni, come gli esterni che si sono abbassati troppo. Si dovevano creare coppie sugli esterni, tenendo vicini gli attaccanti. Serve più qualità, ma è stata una settimana intensa e dovevo mettere più benzina nella squadra, rischiando qualcosa, ma alla fine abbiamo ottenuto quello che dovevamo ottenere.

ha giocato, rischiando anche visto la diffida: l’ha visto un po’ condizionato?
Non mi piace che tutti pensino alla , quando avevamo una gara determinante come questa. Si pensava fosse facile ma non lo è, tutti vogliono fare gli allenatori ma io dovevo dare un segnale alla squadra: che questa era una partita importante. non stava nemmeno bene. Ho parlato col ragazzo ed era tranquillo, se fosse stato ammonito pazienza, ne avremmo messo un altro a Torino. L'anno scorso quando tirava la palla andava sempre sotto l'incrocio, quest'anno invece... (ride, ndr)

E’ arrivato il momento di far tirare i rigori a ?
Ricordatevi di quanto li tirava, non li ha indovinati tanti. Edin poi non lo chiede, abbiamo altri rigoristi come . Diego si è dimostrato un cecchino quasi infallibile. Può accadere di sbagliare, chi non li batte non li sbaglia. Ritengo che sia uno dei migliori rigoristi d’Italia

Cosa è successo in campo dopo il 90’, non ci abbiamo capito molto.
Nemmeno io, nel senso che sono episodi che restano in campo. C'è stata qualche discussione e qualche parola di troppo, si vuole vincere e magari c'è un po' di ostruzionismo ma ci sono episodi peggiori. Sono cose che si chiariscono in campo.


DI FRANCESCO A SKY SPORT - ASCOLTA L'AUDIO

Roma sottoritmo e prevedibile. Perché?
Abbiamo lavorato rischiando qualcosina questa settimana facendo anche dei test importanti. Oggi è stata una gara in cui il primo tiro lo abbiamo subito all'85', abbiamo dominato la gara per molti tratti ma è vero che siamo stati poco brillanti. Quando sblocchi su rigore al 94' significa che la squadra mantiene la voglia di vincere nonostante non sia stata brillantissima

e Schick insieme, come è andata?
Li volevate due attaccanti in piu, mi avete rotto le scatole e ora non vi va bene? A parte gli scherzi, si vede che si vogliono tanto bene ma è vero che devono affinare ancora i meccanismi, avevano voglia di far gol. Le partite si vincono anche nel finale e capita, a mi è capitato di perderle così e oggi è la prima volta che le vinco così

Avete tanti rigoristi. rimane il primo?
Per me è pur sempre il miglior rigorista del campionato. Per me oggi ha sbagliato la scelta ma è anche giusto dare il merito a Cragno. Non è facile parare i rigori a nemmeno in allenamento io comunque ho tanta fiducia in lui così come ce l'ho per tutti i miei giocatori che vanno dal dischetto

Buona preparazione ma esecuzione poco convinta e veloce…
Abbiamo lavorato tanto su questi concetti, un po’ lenti nell’esecuzione ma anche nel primo tempo abbiamo cercato troppo poco la profondità. Questo ci manca e lo voglio, alcune partite si vincono anche attaccando meglio la profondità. Mi piace lavorare su questi concetti, le giocate vanno forzate in certi momenti della gara e oggi lo abbiamo fatto poco.

Potete appoggiarvi di più su ?
Ha avuto diversi palloni, anche lui non è stato brillantissimo. Io intendo la profondità con lui che porta via gli uomini e gli altri che vanno dietro. Ci sono situazioni di gioco in cui Diego invece di calciare in porta avesse cercato la profondità non dico che sarebbe stato gol ma ci saremmo andati vicino. Dobbiamo migliorare e lavorare nella scelta finale.

Ci racconta i secondi prima dell’annuncio del gol?
Il Var, positivo o negativo che sia, è un thriller, un film mozzafiato. E’ una scelta che va accettata, io non impazzisco perché i margini di errore ci sono sempre. E’ bello veder esultare, tornare indietro non è sempre bello.

Avrebbe dato il gol?
L’ho visto, l’avrei dato perché alleno la Roma e dobbiamo vincere (ride, ndr). E’ andato prima con la pancia e poi eventualmente col braccio sinistro che però è verso la porta.


DI FRANCESCO A RAI SPORT

Missione compiuta ma che fatica...
Contro una squadra che si è difesa nella propria metà campo. Potevamo sbloccarla prima col rigore, contento della solidità della mia squadra, dobbiamo essere più concreti e determinati nelle scelte

Schick e ?
troverà il gol, al di là di chi gioca l'importante è che la squadra giochi assieme

La Roma ha la miglior difesa e il 6° attacco. Perché conclude con poca efficacia?
Creiamo veramente tanto, soprattutto da cross, significa che c'è un'identità precisa, non concediamo nulla. Sono contentissimo di avere la miglior difesa del campionato. Ci dobbiamo lavorare e ci stiamo lavorando sull'attacco della porta

Con Chievo e Cagliari mi è sembrato che ti lasciassero più libero sugli esterni
Mica gli va sempre bene...se una squadra mi chiude nella mia area di rigore, prima o poi qualcosa può accadere. E' normale che se gli altri non ti danno profondità, puoi sfondare soltanto sugli esterni. Oggi il primo pensiero del Cagliari era calciare la palla su Pavoletti, lo sappiamo e abbiamo lavorato sulle seconde palle. Dobbiamo migliorare sulla brillantezza

Mi aspettavo gli occhi della tigre dalla squadra
La squadra è scesa in campo con la voglia di fare la gara, in questa settimana abbiamo lavorato, col rischio di perdere un po' in brillantezza ma già dalla prossima andremo meglio

Che succede a Berardi?
Son troppo lontano per saperlo. Per principio non chiamerò mai un calciatore per farlo venire a giocare nella Roma. Mi dispiace che sia in difficoltà come tutto il . Domenico è un giocatore con capacità impressionanti e sono convinto che le tirerà fuori

Sabato c'è -Roma
No, mercoledì c'è il Torino e dobbiamo concentrarci su quella.

 

DI FRANCESCO IN CONFERENZA STAMPA

Sta venendo meno brillantezza o sta cambiando approccio gara?
Noi siamo più aggressivi, nei primi 25 minuti siamo molto aggressivi su avversari. Dobbiamo migliorare, c’è l’allenamneto, si vede che non basta. Con la saremo più brillanti.

Pensa che sia stata la Roma più brutta della stagione?
Non sono d’accordo, siamo stati poco lucidi, ma quando non concedi niente agli avversari significa che sei compatto. Non credo sia stata la peggior prestazione, ricordate la roma iniziale. Dobbiamo fare sicuramente qualche gol in più, manca determinazione che non si compra al supermercato, ma va allenata, ne sono convinto. Le cose non si dicono, si fanno, potevamo fare meglio, quello sì. Cagliari è venuto a fare partita difensiva, non gli abbiamo concesso nemmeno un tiro nello specchio della porta. Se c’èera una squadra che la poteva vincere era la Roma.

C'è un problema tattico?
Mi avete massacrato per far giocare insieme Schick e ... giocheranno tutti, vedrete.
Schick ha qualità tecniche importanti e vi assicuro anche fisiche. Dategli tempo, sono convinto che bisogna aspettarlo e arriveranno i risultati.



DI FRANCESCO A ROMA TV - ASCOLTA L'AUDIO

Bella fatica ma anche bella emozione...

Era importante vincere, magari arei preferito farlo con maggiore scioltezza, abbiamo concesso pochissimo ma daanti dobbiamo migliorare ed essere più precisi. Oggi siamo stati poco brillanti anche nelle scelte finali, saremo più brillanti sia mercoledì che con la .

L'abbraccio finale è emblematico...
I ragazzi ci credono, volevamo la vittoria ma sapevamo che c'è era da soffrire. Ho fatto giocare per dare un segnale, dovevamo vincere senza pensare a quelle dopo e la partita ha dimostrato che avevo ragione. Ora pensiamo al Torino, poi alla

Avete forzato sul lato destro per favorire Schick?
Avrei voluto che si alzasse un po' prima. In alcune situazioni ci siamo ributtati un po' troppo poco con le mezzali o con gli esterni. Quando trovi squadre che fanno una gara di contenimento dovevamo più lucidi e bravi in alcune giocate

Troppa frenesia?
La squadra ha avuto un buon possesso ma certe giocate vanno forzate e in alcune scelte finali non siamo stati bravi. Solo il lavoro porta risultati: in settimana ci eravamo esercitati sulle palle sui calci piazzati e da li è arrivato il gol

La Roma subisce pochissimo ma ha il sesto attacco del campionato, è preoccupato?
I dati sono importanti ma per poter fare gol più hai la palla e meglio è. Dobbiamo migliorare in attacco ma teniamoci stretto il primato dei gol presi, dobbiamo migliorare in fase offensiva dove concretizziamo troppo poco rispetto alla mole di gioco creata.