Milan-Roma, Mirabelli: "Dominato per 70' una grande Roma"

01/10/2017 alle 21:03.
mirabelli

Queste le dichiarazioni di Massimiliano Mirabelli, direttore sportivo del Milan, rilasciate alla stampa a pochi minuti dall'inizio e al termine della gara con la Roma:

POSTPARTITA

MIRABELLI A SKY SPORT

Ci brucia perdere con chiunque, figuriamoci stasera. La Roma è una grande squadra ma non abbiamo subito, abbiamo giocato alla pari e a tratti siamo stati superiori. Ci è mancata cattiveria in diverse occasioni, la giocata di ci ha tagliato la gambe ma non ho nulla da rimproverare, la squadra ha fatto una buona gara

La reazione c’è stata?
I toni sono diversi, la prestazione è stata diversa. Cosa si può dire a una squadra che domina la Roma per 70’? Se volgiamo trovare un colpevole facciamo pure, ma dobbiamo analizzare queste aprtite con delicatezza. Ce la siamo giocata alla pari con una grande squadra come la Roma.

C’è la volontà di stare al fianco di Montella in questo momento?
Siamo alla settima giornata, la squadra è nuova e nessun allenatore ha la bacchetta magica. Abbiamo cambiato tantissimo, non si ottengono subito risultati. Questo gruppo deve diventare squadra e serve tempo. Montella sta lavorando bene, dobbiamo solo aspettare che, con il lavoro, arrivino anche i risultati

Il derby?
Una partita speciale, vale solo 3 punti ma è una partita a sé. Vorremmo ripartire da lì per ringraziare anche i tifosi, che ci seguono con grande entusiasmo e hanno applaudito i ragazzi dopo la partita. Dobbiamo iniziare a regalare loro qualcosa. Il derby può rappresentare un punto di partenza importante

La Roma è stata messa in difficoltà nonostante fosse avanti per organizzazione e qualità dei giocatori. Bisogna evitare di guardare la classifica e non spaventarsi
Dobbiamo cercare di non guardare la classifica. La Roma ha cambiato allenatore ma ha un gruppo rodato, non era facile affrontarla e affrontarla bene come fatto stasera. Sul risultato si può dire di tutto è di più, ma analizzando la gara vedo cose positive.


MIRABELLI A MILAN TV

Sono più concentrato su queste prestazioni e sull'atteggiamento. Normale che dia fastidio perdere in casa, ma ho visto dei grandi passi in avanti che mi lasciano tranquillo e sereno. Siamo solo alla settimana giornata e il nostro obiettivo non cambia. Ce la giocheremo.

Il gol mancato?
Ci è mancata la cattiveria come squadra quando eravavamo in fase offensiva. La Roma ci soffriva in certe situazioni ma non abbiamo avuto la furbizia di sfangarla.

Avete confermato la fiducia a Montella
Voglio per prima cosa ringraziare i tifosi che ci stanno vicini e che hanno applaudito a fine partita. È in queste difficoltà che escono gli uomini e il mondo Milan deve fare quadrato attorno al tecnico. I nostri obiettivi possiamo raggiungerli, siamo solo alla settima lo ripeto. Vedo cose positive anche oggi

Il derby sarà la gara della svolta?
Inutile che lo dica io, trattasi di partita completamente fuori dal campionato. L'unica cosa che non dobbiamo avere è paura. Umiltà, rispetto e coraggio, ma gli altri devono aver paura di noi, non il contrario

La squadra dimostra di essere vicino a Montella
Ma assolutamente! Purtroppo sui media leggo cose non vere. Abbiamo vinto 10 partite, abbiamo vissuto delle sconfitte ma siamo solo all'inizio. Parlare troppo e solo dei dubbi verso Montella è solo una cosa mediatica, noi abbiamo completa fiducia nei confronti del mister e del gruppo. Troveremo la nostra strada, anche se ora sembra tortuosa, sono quasi più tranquillo per aver perso con questa grinta che le sconfitte contro Lazio e Sampdoria. Cerco di prendere i dettagli positivi di oggi, anche se perdere non è mai bello.

La partita di
Conosco bene Fabio, darà sempre l'anima in campo, rimanendo l'ultimo a spegnarsi. Butta sempre il cuore oltre l'ostacolo e dobbiamo avere tutti il suo atteggiamento. Anche più tecnici devono lottare come lui. Cerchiamo insieme di portare il Milan ai nostri obiettivi.

 


PREPARTITA

MIRABELLI A MEDIASET

Il modulo? Sono valutazioni che fa il mister. Sa che ha un organico ampio importante. Ora si sta giocando col 3-5-2, ma magari potrà fare altri tipi di moduli. È un compito ed un lavoro solo suo. Quanto tempo ha Montella?  Noi quanto tempo abbiamo? Sappiamo che ci vuole tempo per amalgamare una squadra, ma sappiamo che non ne abbiamo tanto. Ci sono gare di coppa che vogliamo giocare per vincere, che vogliamo entrare nell’Europa che conta. Abbiamo bisogno di tempo e speriamo di accorciarlo. Non è facile amalgamare una squadra nuova, siamo consapevoli della nostra forza. Non diamo nessun tipo di tempo a Montella. Dobbiamo fare delle prestazioni da Milan, non come quelle ultime fatte. Al di là del risultato vogliamo confermarci in Italia e farci apprezzare in Europa. La Roma è una grandissima squadra, sono contento, hanno un grandissimo allenatore. Per noi è una prova importante e speriamo che i ragazzi si faranno valere.