Blochin: "Con lo Shakhtar sarà una sfida equilibrata. La pausa degli ucraini potrebbe spostare gli equilibri"

02/02/2018 alle 11:13.
blochin

TELE RADIO STEREO - «Mi spiace vedere le condizioni attuali del calcio italiano, per esempio mi dispiace che la Nazionale non sia qualificata ai Mondiali, mi dispiace soprattutto per Gigi Buffon, per quel grandissimo campione che è il della . Sento dire che Mancini potrebbe essere il nuovo , è un grande allenatore, ma dovrà essere la Federcalcio a fare la scelta giusta, perché si parla anche di un altro grande tecnico come Carlo ». Lo ha detto Oleg Blochin, Leggenda del calcio sovietico, Pallone d'Oro 1975, già dell'Ucraina, all'emittente radiofonica. Blochin ha poi parlato del prossimo avversario della Roma in . «Conosco molto bene l'avversario della Roma in , lo Shakhtar Donetsk, sarà una sfida molto equilibrata, è leggermente favorita la Roma perché in Italia il calcio non è fermo in questo momento come in Ucraina, e questo potrebbe spostare leggermente gli equilibri».