Pallotta, il presidente alla Sloan Sports Analytics Conference: attacco alle radio nel suo intervento (FOTO)

23/02/2018 alle 23:11.
pallotta-ssc18-boston

Il presidente della Roma, James , è presente alla Sloan Sports Analytics Conference del MIT in scena oggi al Boston Convention e Exhibition Center alle 15.00 (21.00 ora italiana). Giunta alla dodicesima edizione, la conferenza, che andrà in scena oggi e domani, ha l'obiettivo di riunire le figure di spicco del business, della tecnologia e dell'analitica sportiva per condividere i successi del settore, creare forum di discussioni e trattare gli argomenti che rappresentano le sfide della contemporaneità. In particolare, il presidente giallorosso è ospite della conferenza "The Beautiful Game’s Global Reach", con lo scopo di esplorare il modello calcistico europeo, che ha portato il Vecchio Continente a creare i migliori club del mondo, e affrontare le tematiche relative alle strategie sportive e manageriali sviluppate dalle società europee.

Oltre a , interverranno Javier Sobrino, direttore del piano strategico e delle innovazioni del FC , Charlie Stillitano, co-fondatore e presidente esecutivo di Relevent Sports, che ospita l'International Cup, e Kasey Keller,  ex della squadra nazionale maschile degli Stati Uniti e analista dell'ESPN. A moderare la discussione Grant Wahl, giornalista di Sport Illustrated e Fox Sports TV.

Come riporta sul proprio profilo il cofondatore di StatsBomb.com, Ted Knutson, ha commentato le iniziative della società giallorossa, tra cui l'uso delle machine learning, le banche dati che aiutano gli scout a scoprire nuovi talenti in base alle statistiche ed ha raccontato che la Roma ha due gruppi, dei quali fanno parte anche due donne. Il presidente ha poi parlato dello sviluppo dei media del club, come la stazione radiofonica ufficiale, per combattere le altre nove presenti a Roma "che sparano m**** tutto il giorno".

"Nessun altra squadra al mondo ha più stazioni radiofoniche che seguono tutto quello che avviene attorno alla Roma - ha proseguito -. In una città dove i talk show sul calcio fanno da colonna sonora ad ogni spostamento, Roma Radio in questo senso è unica. Trasmettendo ogni giorno dal vero 'cuore' del club si rompono le barriere tra tifosi, giocatori e dirigenti".

Non solo sui media, ma al presidente giallorosso sono state rivolte anche domande sulla formazione del settore giovanile: la Roma ha 12 accademie e 20,000 bambini coinvolti, sottolineando che anche i giovani americani tra i 12 e i 14 anni sono spesso bravi nel calcio quanto gli italiani, ma il gap riguarda la Primavera, in cui il livello è di gran lunga migliore in Italia.