Spettatori, Roma 3a nelle gare interne. Calo del 7% rispetto alla fine del 2013

01/04/2014 alle 08:59.
coreografia-curva-sud-derby-020914

Ulteriore flessione per le presenze negli stadi della massima serie. Al termine del 1° trimestre 2014 (gennaio-marzo) la media degli spettatori in serie A (23.282) registra un decremento del 2% rispetto il dato finale del mese di dicembre 2013  (23.752). Si tratta del secondo peggior dato delle ultime cinque stagioni disputate: -5.6% rispetto al 2012/13, -6.5% rispetto al 2010/11, -8.9% rispetto al 2009/10; soltanto rispetto alla stagione 2011/12 (23.214) si registra un aumento, seppur marginale di presenze allo stadio (0.3%).

L’Inter mantiene il primato per medie presenze negli incontri casalinghi  (45.501) segnando però un decremento del 12.5% rispetto il dato di dicembre 2013 (52.038). Seguono nell’ordine (42.501, -0.4% rispetto il dato di dicembre 2013) e Roma (38.827, -7% rispetto il dato di dicembre 2013). In controtendenza il Milan: i rossoneri tra le mura amiche al termine del primo trimestre 2014 registrano una media presenze pari a 38.248 con un incremento del 4.1% rispetto a dicembre 2013 (36.741).

Lo rileva il Report n. 4/2014 elaborato dall’Osservatorio Calcio Italiano in riferimento al database online di Stadiapostcards. I campioni d’Italia della in trasferta si confermano compagine che richiama il maggior numero di presenze di tifosi avversari: con i bianconeri in campo si è registrato il miglior dato stagionale a Bergamo, , Verona (Chievo V.), Firenze, Milano (Inter-Milan), Livorno e Parma. Allo stadio “G. Meazza” di Milano in occasione del match Inter- si è registrato il miglior dato stagionale per spettatori presenti (79.343).

(osservatorio calcio italiano)