Soltanto Totti spaventa la Vecchia Signora

LEGGO (F. BALZANI) - L’amuleto Totti per provare a dire 30 e bissare il successo di due stagioni fa. La storia di Roma- Juve all’Olimpico vede 29 vittorie dei giallorossi contro le 25 bianconere (26 i pareggi), ma negli ultimi dieci

«Vincere per tenere il secondo posto»

LEGGO (F. BALZANI) – «Il destino è nei nostri piedi solo per il secondo posto». Ne sono cambiate di cose in 148 giorni, da quel polemico Juve-Roma dell’andata che portò Garcia a dire con certezza che la sua squadra avrebbe

Tra Roma e Juve in gioco l’orgoglio più dello scudetto

LA REPUBBLICA (E. GAMBA) – La teoria si tratterebbe della partita dell’anno, del meglio che abbiamo, della vetrina del nostro campionato. In pratica, Roma-Juventus sembra quasi un gigantesco fastidio, perché tutti sanno che nemmeno una vittoria giallorossa finirebbe per inventare

Quel che resta di un duello tutto da vedere

LA REPUBBLICA (M. CROSETTI) – Tutto quel che resta dello scudetto, certezza e follia, orgoglio e pregiudizio, ragione e sentimento, stasera scivola nell’imbuto di Roma-Juve che non sarà più la madre di tutte le sfide (i bianconeri a più 9 non lo

Mia Hamm, esordio all’Olimpico da brividi

LEGGO (F. BALZANI) - Il suo primo Cda a Trigoria e l’esordio all’Olimpico. Sarà una partita speciale anche per Mia Hamm, l’americana, ex-calciatrice più forte del mondo, nominata membro del consiglio d’amministrazione da Pallotta 4 mesi fa. La Hamm, 42 anni,

Un successo per sognare lo scudetto

LA REPUBBLICA (Z. BONIEK) – Una partita storicamente molto importante, che da quando la giocavo anche io è stata decisiva per assegnare il titolo, ma anche densa di polemiche: mi viene in mente il gol di Turone e le discussioni che

Allegri fa pretattica: «Una partita non decisiva»

IL MESSAGGERO (L. PASQUARETTA) - Chiudere il discorso scudetto senza rischiare altri infortuni. Non lo ha detto, ma lo ha lasciato intendere. Massimiliano Allegri ha fatto pretattica su uomini e modulo, ma non si è sbilanciato. Almeno a parole. «E’ una

Mai più umiliati come a ottobre

IL MESSAGGERO (P. LIGUORI) - Non è la partita dello scudetto, l’ultimo treno da prendere. È di meno e di più, Roma-Juventus è una partita da vincere a tutti i costi per molti motivi semplici e urgenti. Perché bisogna difendere il

Olimpico amaro da riconquistare

GASPORT (C. ZUCCHELLI) - Non fosse stato per il rigore di De Rossi contro l’Empoli il percorso sarebbe stato netto. Cioè senza vittorie assolute all’Olimpico in 4 competizioni: campionato, Champions, Coppa Italia ed Europa League. Invece contro i toscani, anche se

E Pallotta incontra Malagò

GASPORT (D. STOPPINI) – Ne ha fatta un’altra, James Pallotta. Non il tuffo in piscina, stavolta, ma un pennarello in mano a un bambino: «Vai, fammi tu l’autografo». Dove? Sulla camicia. Scene dal Giulio Onesti, il centro di preparazione olimpica

Allegri: «Non sarà decisiva per il titolo»

IL TEMPO – Massimiliano Allegri resta tranquillo alla vigilia di Roma-Juventus, gara che potrebbe chiudere definitivamente o riaprire il campionato e alla quale i bianconeri si presenteranno senza Pirlo e con Vidal e Pogba non certo nelle migliori condizioni. «Stanno

Sturaro k.o. Vidal ok, Pogba in panchina

GASPORT - Vidal è okay, Pogba è partito per Roma ma dovrebbe andare in panchina, resta a casa Sturaro (lieve trauma distorsivo al ginocchio destro). Insomma, non sono stati giorni fortunati per i centrocampisti della Juventus. «Pogba? Ha un’infiammazione muscolare ed

Yanga-Mbiwa precede Astori. Nainggolan sì

GASPORT (A. PUGLIESE) - Alla fine Garcia dovrebbe arrivare a stasera con un paio di dubbi, anche se le scelte finali sembrano essere orientate su Nainggolan e Yanga-Mbiwa. Il belga dovrebbe aver vinto il duello con Keita (destinato alla panchina) e

Garcia non cambia ma torna Nainggolan

IL TEMPO (A. SERAFINI) – Squadra che vince non si cambia, o almeno non si stravolge. Considerando poi che la sua Roma è a digiuno di vittorie all’Olimpico dal 30 ottobre scorso, Rudi Garcia è pronto ad accogliere la Juventus

Roma-Juventus, sogni e rimpianti

IL MESSAGGERO (U. TRANI) - Il distacco di 9 punti non sminuisce lo scontro diretto dell’Olimpico che, come al solito, ci mette la cornice di certe notti stellate (55.000 spettatori): la Juve e la Roma restano le migliori squadre della serie